RIOZZESE – ROMA

Riozzese 5 - 0 Roma Cf
20 Set 2020

Una Roma calcio femminile indefinibile quella vista contro il Como, completamente diversa, quanto ad atteggiamento e creatività, di quella vista la settimana precedente al Certosa contro l’Orobica più propositiva e concreta. Alla fine il portiere giallorosso Casaroli sarà il vero protagonista della partita.

La gara:

Pochi minuti di studio poi il Como si  fa pericoloso con una punizione,  la palla sorvola tutta l’area di rigore. Si intuisce subito che il Como giocherà una partita aggressiva in attacco ed al 13° ha la prima vera occasione, bella la parata di Casaroli in risposta.  Al 22° si propone in avanti la Roma calcio femminile, il portiere Russo para. Al 27° Como vicino al gol con un diagonale di Rognoni. Al 35° punizione per le giallorosse da lontano, la palla arriva in area dove si trova Gonzalez che purtroppo non ci arriva. Al 37° ed al 40° due angoli per il Como con la difesa giallorossa che protegge bene la porta. Sembrerebbe ci si avvii al riposo sullo zero a zero ed invece al 45° girata verso porta di Rognoni e parata impossibile per Casaroli. 1 a 0.

All’ottavo del secondo tempo mister Galletti effettua la prima sostituzione: esce Lorè ed esordio per Glaser. Poco dopo occasione per Ferrario e bella uscita di Casaroli. Al 59° doppia sostituzione giallorossa: escono Pedullà e Natali per Boldorini e Miglio.  La gara riprende con il duello Rognoni e Casaroli che si ripete.  Nel secondo tempo la Roma calcio femminile è più propositiva rispetto al primo tempo, ma non è incisiva. Il Como, invece, sfrutta tutte le occasioni che gli capitano raddoppiando al 62° con un rasoterra di Rognoni e siglando al 67°, dopo il cartellino giallo a Silvi, il terzo gol con Fuserpoli.

Entrano Francesca Venia per Ana Gonzalez e Noemi Cortelli per Naomi Di Fazio, per il Como esce una applauditissima Rognoni per Roventi.  Al 72° l’arbitro fischia il rigore per un fallo su Ferrario. Pellegrinelli va sul dischetto e Casaroli (vera protagonista della giornata) para. Al 74° arriva però il quarto gol del Como con la neo entrata Roventi su cui nulla può Casaroli.

Le giallorosse stanno già pensando alla gara successiva quando all’80° arriva il quinto gol con la doppietta di Fuserpoli.

Inutili i cinque minuti di recupero e le giallorosse tornano così a Roma con una pesante sconfitta.

A difesa della squadra giallorossa bisogna però dire che durante l’estate ha cambiato molto e alcune giocatrici son arrivate a ridosso dell’inizio del campionato,  ha bisogno ancora di un po’ di tempo per assorbire schemi ed automatismi. Presto si vedranno i frutti del lavoro svolto dalle calciatrici con lo staff.

Amareggiato per il modo in cui è maturata la sconfitta, ma già proiettato mentalmente alla prossima sfida, mister Galletti così commenta il match: “Abbiamo sbagliato completamente partita ed approccio. In settimana avevamo lavorato su diversi aspetti tecnico-tattici che però non abbiamo messo in pratica Siamo mancate in tutto soprattutto in personalità, nell’atteggiamento… come detto impariamo da queste partite e da squadre come il Como a cui faccio i miei complimenti.”

Riozzese Como 5 Roma calcio femminile 0

Roma: Casaroli, Gonzalez Villafrue, Natali, Polverino, Di Fazio, Sclavo, Filippi, Lorè, Maroni, Silvi, Pedullà. A disposizione Cortelli, Boldorini, Di Cicco, Glaser, Chahid,  Miglio, Venia.

Riozzese Como: Russo, Vergani, Cascarano, Fusar Poli, Pellegrinelli, Vivirito, Gomez Olivares, Ferrario, Rognoni, Rizzon, Franco. A disposizione: Bianchi  Dubini, Cavicchia, Roventi, Agosta, Badiali, Segalini, Cama, Bettineschi.

M. Quintarelli, Resp. Comunicazione

Roma calcio femminile