STORIA

La Roma Calcio femminile nasce nel lontano 1965:  dal 1 luglio 1971 è affiliata alla Federcalcio.

Ci sono  tuttavia tracce della squadra giallorossa anche prima della sua fondazione ufficiale. Tentativi di decollo poi andati a vuoto ci son stati addirittura nel 1930.

Il 7 febbraio del 1959 il ragionier Smedile che guidava l’Associazione Italiana Calcio Femminile (fondata dalla baronessa Angela Altini di Torralbo) vuole fondare una squadra femminile nella capitale con la collaborazione di Caligiuri (Cronologia della grande Roma; Francesco Valitutti – Massimo Izzi; Newton & Compton editori) ma ha bisogno di aiuti economici. L’allora presidente della AS Roma maschile Anacleto Gianni mise a disposizione maglie, tute, scarpini e l’uso gratuito del campo. Nacque così la Roma al femminile.  Il 7 febbraio 1959 si disputò sul campo neutro di  Messina un Roma-Napoli che fu purtroppo rovinato da una rissa.

Negli anni a seguire non c’è più traccia della Roma Femminile fino alla sua vera e propria fondazione, che avviene nel 1965 ad opera della professoressa Mira Rosa Bellei ad Ostia Lido.

FB_20140730_18_16_52_Saved_Picture

La Roma Femminile Vince uno scudetto nel 1969 e una Coppa Italia nella stagione 1971/72.

Nel 2008, con  la coppia Petrungaro e Vettoretto come presidenti, dopo una cavalcata trionfale e con 4 giornate d’anticipo, dalla Serie A2 risale nella massima serie dove mancava da diversi anni, dandosi un nuovo assetto societario e proponendosi come nuova positiva realtà del calcio femminile, tanto da ricevere anche il prestigioso riconoscimento  “PREMIO ROMA CONI 2007” come migliore società del Lazio, tra tutti gli sport, per gli ottimi risultati sportivi ottenuti. Sullo “Sport Book 2007”, pubblicazione voluta dalla Giunta Regionale dedicata agli atleti e alle società laziali che hanno conseguito importanti traguardi nella stagione in esame, tra le squadre menzionate compare anche la Roma Femminile.

La Roma Femminile opera con particolare impegno nel settore giovanile, partecipando a livello nazionale con la PRIMAVERA (under 20), che si è laureata CAMPIONE D’ITALIA nella stagione 2009/2010 e al campionato provinciale o nazionale Giovanissime, Esordienti e Pulcini.

La Roma Femminile è additata come una delle migliori società di Calcio Femminile per la sua Scuola Calcio che ogni anno regala alla squadra maggiore (nonché ad altre squadre in giro per l’Italia) calciatrici di ottimo livello.

Nell’ambito della Scuola Calcio è attiva l’Accademia Dei Portieri  guidata da Valentina Casaroli: la Roma è probabilmente tra le poche società italiane ad averla istituita.

Sono storia relativamente recente  i successi della Scuola Calcio come la conquista nella  stagione 2009/2010 da parte delle ragazze dell’unico trofeo che ancora mancava in bacheca, laureandosi per la prima volta nella storia della società Campionesse Giovanissime Regionali, titolo poi confermato nella stagione 2010/2011, 2011/2012 e nella stagione 2012/13.
Ma non dimentichiamo le più piccole, le Pulcine che nella stagione (2010/2011) hanno vinto tutte le gare del campionato misto a cui hanno partecipato e che continuano a farsi valere su tutti i campi.

Da Luglio 2012, la Roma Femminile è presieduta da Marco Palagiano, già alla guida dell’Eurnova Calcio Femminile (dal 2004), che ha presentato un piano di crescita dell’Associazione rapportato all’importanza del nome e alla storia 50ennale dell’attività agonistica della squadra di Calcio Femminile della Capitale.

Alle già numerose attività della Roma, con lui si aggiunge la partecipazione nel campionato di Serie C di una rappresentativa giallorossa di Calcio a 5 e sotto il suo primo anno di presidenza la Roma Femminile consegue importanti successi:

Promozione in serie B

Conquista della COPPA LAZIO

Giovanissime Campionesse regionali

Vittoria Campionato Nazionale Juniores

Nella scorsa stagione (2014-15) ha vinto la Coppa Disciplina e numerosi prestigiosi tornei come il Trofeo Di Agropoli.

La Roma Femminile ha oltre 100 ragazze regolarmente tesserate.

Dalla stagione 2014/15, si è aggiunta l’Academy del calcio per diversamente abili (progetto Reset Academy).