Napoli: una bella vittoria per la Roma e tanto fair play

All’andata, a Roma fu un secco 4 a 0 a favore delle giallorosse con tripletta di Vukcevic e gol di Ceccarelli. La gara di ritorno per il mister romanista Alessandro Vantaggio si prospettava più complicata, sia per la voglia di riscatto napoletana, sia per le numerose assenze tra cui anche quella della stessa mattatrice del match in casa, Vukcevic, per infortunio. Il mister manda quindi in campo una formazione inedita, ma comunque altamente competitiva, grazie alla ampia rosa a sua disposizione e alle giovani che si stanno inserendo pian piano in prima squadra.

La Roma parte subito forte e ad appena sei minuti di gioco va in vantaggio con Elisa Novelli. Il Domina accusa il colpo ricevuto a freddo e malgrado tenti di reagire non riesce a perforare la difesa delle capitoline che, anzi, al 18’ raddoppiano con un gol di De Vecchis. Le partenopee reagiscono al raddoppio cercando di spingersi in avanti, favorendo, però, le giallorosse che approfittano degli spazi lasciati loro e calano il tris con nuovamente Elisa Novelli, domenica incontenibile. Le padrone di casa non mollano e si rendono pericolose. Al 43’ vanno anche in gol, ma l’arbitro Mattia Pascarella di Nocera Inferiore annulla per fuorigioco, poi decreta due minuti di recupero prima dell’intervallo con la Roma in vantaggio per 3 a zero.

Il secondo tempo inizia come il primo, con Elisa Novelli che si proietta subito verso la porta azzurra, questa volta, però, una incredibile traversa le nega il gol. Il Domina, squadra caparbia e volitiva, però, crede ancora nella rimonta e al 61’ guadagna un calcio di rigore che viene trasformato per il 3 a 1. Al 71’ mister Vantaggio effettua il primo cambio a sua disposizione: esce Ceccarelli ed entra Pedullà poi al 71’ fuori Lorè e dentro Simeone. L’ultimo cambio giallorosso all’84’ con Noemi Novelli che subentra a Proietti. L’andamento della gara dopo i cambi non cambia. La Roma va su ogni pallone giocabile ed il Domina Neapolis non molla. Quasi allo scadere i tifosi giallorossi sugli spalti (tra cui un gruppo di ragazze del settore giovanile che hanno voluto seguire in trasferta la prima squadra) saltano tutti in piedi per applaudire l’eurogol di Capitan Volpi. Un gol di classe che merita la standing ovation anche del pubblico avversario. Roma 4, Domina Neapolis 1. La partita, però, ancora non è finita. L’arbitro decreta tre minuti di recupero durante i quali la neo entrata Pedullà chiude la gara con il gol del 5 a 1. Dopo la partita mister Vantaggio, ovviamente soddisfatto, ha dichiarato: “Riscatto totale dopo le due sconfitte consecutive arrivato contro una buona squadra. Nostro primo tempo ottimo che si abbiamo concluso in vantaggio per 3 a 0. Manca ancora una vittoria per arrivare secondi… un risultato importante e di prestigio

Roma: Casaroli, Capparelli, Lucci, Capitta, Topazio, Proietti (84’ Novelli Noemi), Volpi, Ceccarelli (71’ Pedullà), De Vecchis, Lorè (74’ Simeone), Novelli Elisa. Allenatore: Alessandro Vantaggio

Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore

 

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.romacalciofemminile.it/home/blog/wp-content/plugins/kebo-twitter-feed/inc/get_tweets.php on line 257